nella Città Metropolitana Milanese

Coronavirus. 11° aggiornamento

Dal sito del Comune di Paderno Dugnano:

AGGIORNAMENTO – 21.3.2020: ORE 18.00

Dall’incrocio dei dati aggiornati dalla piattaforma ATS, oggi il Sindaco Ezio Casati ha appreso che un nostro concittadino deceduto era risultato positivo al Coronavirus. I casi di contagio continuano a crescere: sono 47 i nostri concittadini che hanno contratto il virus e oltre la metà sono ricoverati in ospedale.
“Abbiamo vietato l’utilizzo dei parchi, delle aree verdi e dei giochi attrezzati, abbiamo vietato la vendita dei gratta e vinci e di ogni altro tipo di gioco lecito, sospeso le linee di trasporto e vietato i mercati – ribadisce il Sindaco Casati – eppure c’è ancora troppa gente in giro, troppi anziani che più volte al giorno escono per la spesa e i farmaci quando potrebbero ricevere tutto a domicilio grazie alla collaborazione fondamentale dei volontari e allo spirito di servizio dei negozi di generi alimentari. Stare a casa è un dovere: tutelando noi proteggiamo gli altri!”. Per ascoltare il messaggio del Sindaco, clicca qui


AGGIORNAMENTO – 20.3.2020: ORE 22.00

Pubblicata l’Ordinanza del Ministero della Salute del 20 marzo 2020 contenente nuove disposizioni di contenimento e gestione dell’epidemia da Covid-19, valide dal 21 al 25 marzo 2020.
Ulteriori disposizioni valide dal 21 al 25 marzo:
1. È vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici;
2. Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;
3. Sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;
4. Nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

Per leggere l’ordinanza

AGGIORNAMENTO – 19.3.2020: ORE 17.00

Dall’ultimo aggiornamento della piattaforma ATS, il Sindaco Ezio Casati ha appreso che i casi di contagio di cittadini che vivono a Paderno Dugnano sono 38. “Adesso più che mai è fondamentale rimanere a casa – ribadisce il Sindaco Casati – Non servono buone scuse per uscire, è indispensabile il buon senso di tutti, la responsabilità verso se stessi e gli altri, a partire dai nostri affetti più cari. Restate a casa se vogliamo che questa emergenza finisca il prima possibile. Dipende soprattutto da noi”. Possiamo farcela insieme, restando a casa!! Ascoltiamo l’appello della Presidente della Croce Rossa di Paderno Dugnano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.