nella Città Metropolitana Milanese

Il Referendum inutile Un libro del capogruppo PD in Regione Lombardia

Riprendo dal settimanale PD delle regione Lombardia l’articolo di presentazione del libro di Enrico Brambilla sul Referendum del 22 Ottobre:

” Del referendum consultivo regionale del 22 ottobre ormai sanno tutti, grazie alla poderosa e assai costosa campagna di comunicazione. Ma che cosa sia davvero questa consultazione, da dove nasca e dove porti, di fatto, nessuno lo sa, anche perché Maroni non ha lesinato energie nel confondere le acque con mirabolanti promesse da marinaio su miliardi di euro e statuto speciale.

A fare chiarezza ci ha provato il capogruppo democratico Enrico Brambilla con un libro appena uscito dal titolo significativo “Il referendum inutile e l’autonomia necessaria” edito da Novecento Editore, con prefazione del sociologo Aldo Bonomi. Il libro dà elementi utili per comprendere le basi giuridiche della richiesta di maggiore autonomia, i tentativi precedenti delle diverse Regioni e i motivi per i quali non sono andati a buon fine, fino ai costi, alla sperimentazione del voto elettronico e alle questioni politiche del “che fare” per ottenere davvero il trasferimento delle materie e le opzioni in campo per il 22 ottobre. Brambilla non fa mistero della sua scelta per l’astensione, ma da regionalista convinto ribadisce che il percorso di attribuzione di maggiore autonomia va finalmente imboccato, senza infingimenti e senza le chiacchiere che hanno caratterizzato l’iniziativa ventennale della Lega sul federalismo, variamente declinato.


“Il regionalismo differenziato è un’istanza caratterizzante del Pd lombardo – spiega Brambilla – e vederlo svilito da una consultazione che serve prima di tutto a far dimenticare la totale mancanza di risultati della Lega, in Parlamento come in Regione, su questo fronte. Il mio saggio vuole essere un contributo per aiutare a comprendere questo passaggio che determinerà l’agenda politica dei prossimi mesi. Non vuole essere una semplice dichiarazione di voto, o meglio, di non voto, ma un modo per ricucire la tela di un pensiero, quello regionalista del nostro partito, che questo referendum ha colpevolmente lacerato”. 

Prossimi eventi
  1. Raccontiamoci le mafie

    24 settembre 2017, 18:00 - 1 ottobre 2017, 23:30
  2. Varoufakis e Pisapia

    27 settembre 2017, 19:00 - 20:30
  3. G.Moretti: 40 anni di pittura

    27 settembre 2017, 21:00 - 23:30
  4. Consiglio comunale: il Parco di via Gorizia

    28 settembre 2017, 19:00 - 23:30
  5. Festa dell’AVANTI

    29 settembre 2017, 16:00 - 30 settembre 2017, 23:30
Articoli recenti