nella Città Metropolitana Milanese

Messaggi dall’Abruzzo

I cittadini dell’Abruzzo, domenica,hanno mandato a tutti noi diversi messaggi. Per la verità solo il 50 % dei cittadini abruzzesi hanno parlato chiaro, un altro 50% si è detto semplicemente sfiduciato dalla Politica e ha scelto di voltarsi dall’altra parte.            

 Il primo messaggio è stato quello della vittoria del centrodestra con il 49%. Qualcuno, anni fa, parlava del pericolo della destra in arrivo con parole colorite. Oggi “la mucca in corridoio” ha il volto feroce della destra di Salvini e della Meloni. 

Un secondo messaggio sembra a prima vista “rassicurante”: il centrosinistra è arrivato al 31%. Io non sono d’accordo. E’ stato fatto un passo nella giusta direzione ma una sconfitta è una sconfitta.   

 Il terzo messaggio è al PD che ha perso ancora voti passando dal 17 all’10% in un solo anno.

E che dire di questo risultato? Lascio il commento a Rosy Bindi (La Repubblica del 11.2.2019) sulla capacità di rinnovamento del PD.

La mozione di “ Zingaretti mi sembra la più interessante. Riconosce che va cercata una discontinuità con il passato. Ma mi chiedo come sia possibile quando tra i suoi sostenitori ci sono gli artefici delle fasi precedenti”. A chi si riferisce, a Franceschini?-chiede il giornalista –“A Franceschini, a Paola De Micheli, a Piero Fassino, a Stefano Bonaccini agli ex-ministri. La mia domanda è: c’è stata davvero una autocritica? Nella linea di Zingaretti c’è la consapevolezza degli errori compiuti dai dem?A chi obietta che solo gli stupidi non cambiano idea, rispondo che sarei stupida io se ora credessi al cambiamento senza ottenere una spiegazione.Tanto più che la vittoria della mozione che invoca la discontinuità dovrà fare i conti con l’altra metà del PD che è turborenziana o in continuità con il renzismo”.

Come si vede, dalle parole amare della ex dirigente del PD c’è ormai anche un problema di credibilità del personale politico dem che forse si sottovaluta troppo.

Prossimi eventi
  1. Capire il cambiamento climatico: una mostra

    17 Aprile 2019, 8:00 - 29 Maggio 2019, 17:00
  2. E’ festa d’aprile

    24 Aprile 2019, 20:00 - 23:30
  3. E’ il 25 Aprile

    25 Aprile 2019, 9:00 - 13:00
Articoli recenti