nella Città Metropolitana Milanese

Gianfranco Massetti

Sono nato a Soncino nel 1953. Laureato in Filosofia lavoro al Comune di Limbiate. Dal 1995 al 2004 sono stato vicesindaco di Paderno Dugnano e poi fino al 2009 Sindaco.

Si può fare…a Limbiate

Buona l’idea del comune di Limbiate di organizzare un accesso libero, senza appuntamento, per richiedere il rilascio della carta d’identità elettronica. Ecco come l’annuncia:

DOMENICA 21 AGOSTO RILASCIO CARTE D’IDENTITÀ SENZA APPUNTAMENTO

Domenica 21 agosto 2022 il Comune di Limbiate resterà aperto con orario continuato, dalle ore 8.00 alle 20.00, offrendo ai cittadini la possibilità di richiedere il rilascio della carta di identità digitale (CIE) senza appuntamento: sarà sufficiente recarsi in Comune e attendere il proprio turno ai due sportelli dedicati al servizio.

Ricorda di portare i documenti necessari. Trovi tutte le informazioni a questo indirizzo: https://comune.limbiate.mb.it/…/carta-di-identita…/

Nella giornata di domenica 21 agosto è prevista anche l’apertura straordinaria dell’Ufficio Elettorale per il rilascio di tessere e/o certificati elettorali, certificati di iscrizione alle liste elettorali e autentiche di sottoscrizioni in materia elettorale: https://comune.limbiate.mb.it/elezioni-politiche-2022/

Tranvia Milano-Limbiate: un aggiornamento

“Tram a passo d’uomo con velocità ridotte lungo la Milano-Limbiate a partire da venerdì 12 agosto. Si preannuncia un autunno caldo lungo la tranvia fatto di disagi per i pendolari. La novità arriva nel periodo delle ferie per ragioni di sicurezza dopo la paventata dismissione per fine settembre, qualora non sia attivato un piano di manutenzioni. Da venerdì 12 si va a passo d’uomo in almeno 4 chilometri e mezzo sugli 11 totali della Milano-Limbiate.”

Intanto, Atm e Dfap hanno indicato “interventi di sistemazione minimale che devono essere eseguiti sugli impianti tranviari per il mantenimento delle condizioni di sicurezza della linea con velocità massima di 30 chilometri orari per un orizzonte temporale di 24/36 mesi”. 

Hiroshima e Nagasaki

6 e 9 agosto 1945

Il 6 agosto 1945 alle ore 8,15 un boeing B-29 dell’aereonautica militare americana chiamato “Enola Gay” sganciò la bomba atomica “little boy” sulla città giapponese di Hiroshima, seguita tre giorni dopo dal lancio dell’ordigno “fat man” su Nagasaki

Il numero di vittime dirette è stato stimato da 100 000 a 200 000, quasi esclusivamente civili. Fu la prima ed unica volta dell’utilizzo di un’arma di distruzione di massa.

La città di Paderno Dugnano ha ricordato quel terribile giorno dedicando una piazza di Palazzolo Milanese a Hiroshima. Lì sul sacrario delle due guerre mondiali giace una pietra di quella città, donata dal sindaco di Hiroshima, grazie all’operosità civica del Cav. Luciano Rimoldi. Bene ha fatto l’ANPI di Paderno Dugnano a ricordalo.

Prossimi eventi
Articoli recenti