nella Città Metropolitana Milanese

Gianfranco Massetti

Sono nato a Soncino nel 1953. Laureato in Filosofia lavoro al Comune di Limbiate. Dal 1995 al 2004 sono stato vicesindaco di Paderno Dugnano e poi fino al 2009 Sindaco.

La “mala educaciòn” di Fabio Pizzul

pizzul1   Venerdì 2 ottobre il consigliere regionale Fabio Pizzul gareggerà con la Lega Nord di Paderno,con il Sindaco trasformista di Forza Italia e con il fantomatico Partito di Italia Nuova sul tema  “tasse e impresa”. Immagino che dirà cose diverse dall’on.Giorgetti e dalle posizioni della Lega e del Centro Destra.     Andrà all’Auditorium di Paderno Dugnano per confrontarsi e convincere gli uditori locali. Noi non saremo tra costoro per tre buoni motivi: 1.Non comprendiamo l’opportunità politica che ha spinto il  consigliere regionale del PD a confrontarsi con le posizioni della Lega in una sede locale come Paderno; 2.La sua presenza finirà per dare spazio alla demagogia anti-tasse del sindaco Alparone che già si vanta,a sproposito, di suo. E’ fatto salva –ovviamente- la libertà del consigliere regionale di fare quello che vuole; 3.Siano sbigottiti della “mala educaciòn” del consigliere regionale per non aver avvisato né la segretaria né il capogruppo del PD di Paderno(è quanto abbiamo appreso nella riunione pubblica degli iscritti del 29 settembre). Pertanto,pur essendoci simpatico codesto consigliere regionale, ci avvaliamo della stessa libertà di non andare  né ad ascoltarlo né a dargli il benvenuto nella nostra città. E non ci dimenticheremo di questa scortesia,relativa se non alla buona “educaciòn” politica, almeno a quella personale.  

Attività amministrativa Verso il consiglio comunale del 30 settembre e altre informazioni

 

città_L

  Riferiamo in breve un aggiornamento della attività amministrativa che riguarda il Consiglio Comunale e le commissioni consiliari. Il Consiglio Comunle è convocato per mercoledì 30/9 ore 19.30 puntuali per consentire discussione delle (tante) interrogazioni/interpellanze in nota. Delle 12 previste, ne restano in lista 9 (tolte “Monitoraggio ambientale RhoMonza” – Giuranna – “Situazione Ages” – Coloretti Maestri e Marelli – “Diserbanti contenenti Glifosato” – Abbati). Ordini del giorno Iscritti ai lavori restano odg “Attuazione legge 67/2014…lavori di pubblica utilità” (Caputo) e “Evitare attivazione inceneritore…area ex Eureco” (Sindaco). Si elidono odg “Partecipazione attraverso APP” (Giuranna) e “Adesione al programma educazione a Cittadinanza Democratica” (Caputo): entrambi i consiglieri avevano numero superiore di proposte rispetto al consentito. Mozione Cinquestelle ripropone pari pari la proposta dell’odg (bocciato) su nomina scrutatori, trasformandola in mozione Nomina componenti revisori economico-finanziari triennio 2015-2018 Regolamento polizia locale.Il punto è stato tolto. Variazione bilancio In sintesi: sulla parte corrente, grande lavoro di recupero degli uffici (l’estate porta sempre un sacco di quattrini) ciò che a marzo era improponibile per cifre modestissime  a settembre diventano realtà in misure stratosferiche (quasi 640mila euro di maggiori entrate su tributi arretrati). Allora ti aspetti chissà quali operazioni di rilancio sulla spesa corrente : e invece, un terzo (210mila euro!) prende la via del “famigerato” fondo svalutazione crediti (riflessione: chiamiamolo tappabuchi, perché stavolta ci vengono anche indicati: 130mila il canone ricognitorio CAP che non arriva, 80mila Aipa..), un terzo va in avanzo economico per avviare costi di progettazione sulle scuole (siamo in ritardo per cui adottiamo buona parte dell’avanzo, perché finanziamenti non ne arrivano) e l’ultimo terzo si disperde tra metano (solito gas, spesa volitiva) e fondi personale (ma non era tutto a posto?).                                                        E’ l’ennesima variazione dove il fumo è denso e l’arrosto non si vede, fatta eccezione se vogliamo per gli investimenti dove almeno c’è l’indicazione per riqualificare le scuole (Fisogni soprattutto e Curiel) ma che andrebbe programmato meglio e anche – come ha proposto Cezza – verificato se l’idea di partecipare a finanziamenti (con mutui agevolati) su progetti inerenti la riqualificazione energetica non sia una strada percorribile (la risposta è che è inutile perché non sono i soldi che ci mancano – vedi avanzo – ma la possibilità di spendere – vedi patto di stabilità – vero, però chissà perché poi le innovazioni nei progetti di riqualificazione fatti spesso latitano – o no?). Acquisizione gratuita cabina elettrica di trasformazione e costituzione servitù d’uso a favore di Enel Aggiornamento Ages. L’argomento sarà comunque oggetto di approfondimenti (appalto settennale mensa, allargamento disponibilità parcheggio in gestione a d Ages, eventuale coinvolgimento Ages nelle pubbliche affissioni). Su parcheggi, è uscita anche la questione Giraffe : il Sindaco ha spiegato che, davanti alla posizione dell’operatore che dà della convenzione un’interpretazione che lo svincolerebbe da pagamenti, l’Amministrazione non ha preso la strada “lunga e incerta” del contenzioso ma ha preferito prendere in gestione il parcheggio e che presto lo affiderà ad Ages mettendoci la sbarra e quindi trasformandolo in parcheggio a pagamento. Secondo alcuni, sicuramente l’amministrazione ha più ragioni dell’operatore su interpretazione convenzione (anche se va detto che non è scritta con la chiarezza che in questi casi servirebbe)  e che la scelta di riprendersi il parcheggio in carico e farlo pagare ci può stare (al cittadino andrebbe spiegato però che per una volta tanto l’esito di tale situazione con aggiunta di costo è più colpa di un operatore scriteriato che dell’amministrazione ). Un dubbio:non è che  che tutta questa operazione che di certo non favorirà l’afflusso alle Giraffe (ed è un po’ che si parla di crisi di ingressi da quelle parti) è il preludio a qualche altro operatore che sta per posizionarsi e di cui si vocifera da tempo (Ikea?) Aggiornamento situazione AIPA – Il Sindaco ha spiegato la storia di tutta la vicenda.  La situazione per quello che poi ci riguarda (vedi variazione in CC) è una perdita che presumiamo essere in 80mila euro (mancati incassi) e questo perché siamo riusciti ad escutere fideiussione a marzo (c’era sentore che lì le cose non stavano andando troppo bene) e che eravamo di fatto alla fine dei nostri 5 anni di contratto e che fino a fine 2014 (vedi anche consuntivo) le entrate programmate sono state rispettate.                                                                               Aipa è stata scorporata di fatto in molteplici rami d’azienda (per il ramo affissioni pubbliche è subentrata dal 1/7 Mazzal Tributi con cui arriveremo a fine anno). Il problema è duplice e riguarda sia il danno economico (siamo tra i creditori per 80mila euro, ma speriamo che almeno paghino dipendenti e fornitori ) sia i danni operativi che Aipa ha lasciato sul nostro territorio (le lamentele sul pessimo servizio negli ultimi tempi si sono moltiplicate). C’è da recuperare anche in credibilità e in fiducia rispetto alle vessazioni operate dal vecchio gestore che ha usato Aipa come bancomat per operazioni improprie in tutto il mondo (era un colosso che gestiva affissioni pubbliche per più del 30% dei comuni italiani, comuni con dimensioni di grande città ovviamente). Quello che stona e che pur avendo avuto sentore dell’immanente dissesto (i segugi del finanziario) pur avendo avuto notizia delle implicazioni giudiziarie dei vertici di Aipa, non sia sentita la necessità di rendere pubblica prima la situazione  senza dover essere edotti solo dopo che il caso assume carattere nazionale e ne parla la stampa. Aggiornamento testamento biologico: commissione capigruppo Giuranna non presenta mozione, l’ha depositata augurandosi che possa essere un testo da correggere, riscrivere, integrare da tutti i componenti i gruppi così da poter arrivare a larga approvazione.  
Prossimi eventi
  1. Mostra di Urban Reports

    20 Ottobre 2021, 8:00 - 3 Novembre 2021, 17:00
  2. Consiglio comunale

    26 Ottobre 2021, 20:00 - 23:30
  3. Commissione antimafia

    28 Ottobre 2021, 18:30 - 21:00
Articoli recenti