nella Città Metropolitana Milanese

Notizie

Una scuola di italiano per stranieri in CGIL

Ricevo dallo SPI-CGIL di Paderno Dugnano la testimonianza di Luigi Destri che racconta della scuola per stranieri, attiva dal 2018, presso la sede di Paderno Dugnano di via Roma,68. Un utilissimo servizio che non tutti conoscono e che bisogna diffondere.

INSEGNAMENTO DELL’ITALIANO AGLI STRANIERI: UN SERVIZIO DELLO SPI CGIL DI PADERNO DUGNANO di LugiDestri

Verso la fine del 2018 il segretario dello SPI CGIL di Paderno Dugnano chiedeva la mia disponibilità ad impegnarmi presso la Camera del Lavoro come volontario, dato che ero in pensione. Ho pensato quindi di offrire la mia esperienza di insegnante di scuola primaria per una attività rivolta verso i lavoratori stranieri residenti a Paderno Dugnano: l’insegnamento della lingua italiana.

A quasi quattro anni dall’inizio di questa esperienza, mi sembra utile ricavare delle considerazioni generali e condividere alcuni aspetti di questa esperienza che è stata fruttuosa per chi l’ha organizzata e, spero, utile a chi la richiedeva. Alcuni dati: hanno seguito il corso circa una quarantina di persone, con diversa frequenza. La maggioranza è costituita da donne. Le nazionalità rappresentate sono (in ordine di rilevanza numerica): Egitto, Ucraina, Russia, Ecuador, Cuba, Argentina, Marocco, Romania, Colombia, Brasile, USA, Senegal, Perù, Spagna

Grosso modo si possono identificare tre aree linguistico geografiche, contraddistinte anche da una netta differenza per quanto riguarda le esigenze espresse. Area di lingua araba essenzialmente nordafricana, area di lingue slave con prevalenza ukraina e un’area di lingua spagnola.

Continua a leggere

Caro bollette e la sinistra (2)

Articolo di Ottorino Pagani:

“La crisi in corso evidenzia chiaramente le speculazioni sul “cosiddetto mercato dell’energia” nel settore delle fonti fossili, in modo particolare, in questo momento,  sul gas. Per combattere questa esagerata stortura cosa propone il nostro “nuovo” Governo?

Nella manovra economica da 35 miliardi (21 dei quali destinati al caro energia), approvata dal Consiglio dei Ministri, la tassazione sugli extraprofitti è uguale per tutte le società energetiche (senza alcuna distinzione tra fonti più o meno inquinanti), passando dal 25 al 35%; mentre riguarda solo le fonti rinnovabili un’altra misura: il tetto nazionale al prezzo (Price cap) dell’energia elettrica prodotta con queste fonti: se il prezzo supera il cap nazionale, ora fissato a 180 euro al megawattora, è lo Stato ad incassare la differenza, almeno fino a giugno 2023.

Di seguito il commento del co-portavoce nazionale di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi e Sinistra, Angelo Bonelli: La manovra (nella quale si decreta anche il rinvio della plastic tax e il raddoppio dellorganico della Commissione Pnrr-Pniec, ndr) di cui la maggioranza va tanto fiera continua a perpetuare il principio del governo debole coi forti e forte coi deboli … è una finanziaria iniqua sul piano sociale perché mette il price cap alle rinnovabili salvando invece le fonti fossili, che sono responsabili dellaumento dei prezzi energetici oltre che dei disastri ambientali che stiamo vivendo”.

Questi provvedimenti evidentemente non favoriscono le fonti rinnovabili necessarie per raggiungere determinati obiettivi climatici, bensì si continua a lasciare spazio e tempo a centrali di produzione di energia elettrica a gas naturale, di per sé fortemente climalterante, con buona pace dei bisogni del pianeta: per quale motivo? Qual’è la loro convenienza economica rispetto alle fonti rinnovabili? Chi è interessato e favorito da questa scelta industriale? La risposta a queste domande è, a nostro avviso, ben riassunta nel commento sopra riportato di Angelo Bonelli …”

Majorino o Fontana?

Per chi desidera conoscere il programma di P. Majorino per la Regione Lombardia Sabato 3 dicembre al Teatro Elfo Puccini di Milano.

Prossimi eventi
  1. Cinema Metropolis: Stagione teatrale 2022-2023

    5 Dicembre 2022, 20:30 - 23:30
  2. Commisione Economia

    6 Dicembre 2022, 18:30 - 19:30
  3. “Boris Godunov” a Paderno

    7 Dicembre 2022, 17:30 - 21:30
  4. ANPI informa

    18 Dicembre 2022, 9:30 - 12:30
Articoli recenti